Allestimenti ed arredi ecosostenibili

ECOZEMA®: noi ci siamo al 2017 Youth Forum Unesco

ECOZEMA: noi ci siamo... 2017 MAB Youth Forum Unesco

Ecozema® per l’ occasione del Youth Forum del 2017, è orgogliosa di essere tra le aziende che promuovono questo evento di UNESCO. Da più di 150 anni svolge la propria attività in Veneto, e con le persone che si sono avvicendate ha contribuito alla valorizzazione del territorio. Un territorio che ha contribuito allo sviluppo dell’azienda con la sua cultura millenaria e le sue genti. Animate da passione per il lavoro e visioni future, altrove difficili da trovare.

ECOZEMA® è un brand di Fabbrica Pinze Schio srl, nato nel 2005, a Santorso, in provincia di Vicenza. La mission era dare risposta alle situazioni che richiedono una raccolta differenziata della frazione organica da conferire in compostaggio.

2017 Youth Forum Unesco

L’azienda, attiva da più di 100 anni e leader nella produzione di prodotti per il bucato (mollette, stendini, appendini), nel 2000 si trasforma. Inizia un processo di ricerca e sviluppo per mettere a punto la produzione di manufatti in biopolimeri utilizzando la propria tecnologia: lo stampaggio a iniezione.

La collaborazione con aziende produttrici di materie prime (Mater-bi®, Ingeo™ P.L.A., e altri), ci permette in pochi anni di mettere a punto processi interni per la realizzazione di stampi e cicli produttivi adatti allo scopo.

Nel 2005, siamo la prima azienda al mondo a ottenere la certificazione di compostabilità secondo la norma EN13432 per le posate realizzate con il Mater-Bi® di Novamont. Successivamente, alle posate di nostra produzione si affiancano linee complete di piatti in polpa di cellulosa, bicchieri in P.L.A. per bevande fredde e bicchieri in cartoncino laminato in Mater-Bi® per bevande calde.

Perché usare i prodotti che Ecozema ha presentato al MAB ?

Uno dei problemi più sentiti è la separazione dei rifiuti e il loro smaltimento. Noi realizziamo posate, piatti e bicchieri biodegradabili e compostabili e si sostituiscono perfettamente alle stoviglie in polistirolo (“di plastica”) che, in fase di smaltimento, devono essere necessariamente separate dai resti di cibo per il trattamento termico (inceneritore, termo-valorizzazione).

Invece, le nostre stoviglie potranno essere smaltite con la frazione umida e avviate al compostaggio, eliminando completamente il processo di separazione dei rifiuti. Grazie al Youth Forum Unesco

Sono quindi perfette per mense ed eventi di varia di tipologia, dalla festa privata all’evento internazionale.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email

PIÚINFORMA® ti aiuta a fare la differenza!

Per richiedere il nostro servizio

PIÚINFORMA® ti aiuta a fare la differenza!

Per richiedere il nostro servizio

La rete del food sostenibile

Articoli Correlati